Ablazione del Tartaro

L’ablazione del tartaro, comunemente chiamata “pulizia dei denti” è un trattamento effettuato da un odontoiatra o un igienista volto all’eliminazione meccanica di depositi di placca e tartaro attraverso l’utilizzo di uno strumento ad ultrasuoni.

Cosa sono la placca ed il tartaro?

La placca batterica è una sostanza che si forma (aderendo come una patina) sulla superficie dei denti, sotto il margine gengivale ed in posizione interprossimale (cioè tra un dente e l’altro) ed è composta da batteri, residui di cibo e sali minerali.

Se la placca non viene rimossa attraverso una corretta igiene orale, si mineralizza trasformandosi in tartaro. Quest’ultimo è molto più visibile della placca batterica; presenta inzialmente un colore giallastro, poi marrone ed infine nero e può avere serie conseguenze sulla salute della nostra bocca. Esso è infatti il principale responsabile di carie, alitosi e gengivite e può inoltre favorire l’insorgere della parodontite.

                                                                             La pulizia dei denti è dolorosa?

L’ablazione del tartaro è spesso temuta. In realtà per la maggior parte delle persone la pulizia dei denti è semplice e indolore.

Saltare le sedute programmate per paura di avvertire dolore, non è la soluzione migliore! Anzi, più spesso andate dal dentista, meno ci sarà da pulire, e il trattamento risulterà quindi meno invasivo. Non sottoporsi periodicamente ad una pulizia dei denti significa favorire gli accumuli di tartaro che renderanno le gengive più sensibili al caldo e al freddo.

Cosa succede dopo la pulizia?

É possibile in seguito al trattamento avvertire una maggiore sensibilità dentale che tende a sparire dopo qualche giorno; questo perché il tartaro crea nel tempo una sorta di barriera isolando il dente e rendendolo meno sensibile.

Quanto spesso va effettuata l’ablazione del tartaro?

Non esiste un intervallo di tempo fisso per tutti i pazienti ma la frequenza con cui sottoporsi ad una pulizia dei denti è pianificata dal medico in base alle caratteristiche del singolo paziente. Solitamente a pazienti in condizioni normali suggeriamo di effettuare una pulizia dei denti almeno una volta l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*